L’Associazione internazionale si prefigge di conservare e trasmettere alle future generazioni le tecniche e lo Spirito dell’antica scuola Katayama-ryu iai kenjutsu.

Nuovi arrivi

  • HOME »
  • Nuovi arrivi

Jirinden 42. ”Anadori no make Perdere a causa del disprezzo, cioè quando i tuoi preparativi diventano scadenti a causa del tuo disprezzo del nemico.

Anadori₋no₋make to ieru wa aite no mijuku naru wo ko ni minashite jiko no sonae ni sosou naru(Heishū Jirinden, Vol. II, Deai-gashira)
・Ciò che viene chiamato “Perdere a causa del disprezzo” (Anadori no make) è quando i tuoi  preparativi diventano negligenti perché vedi il nemico come nient’altro che un bambino indisciplinato. 

 ”Perdere per disprezzo” è quando vedi il tuo avversario semplicemente come un bambino non qualificato e le tue stesse preparazioni diventano lasse. È una colpa propria se si viene colpiti da un attacco fortunato di un dilettante e si diventa agitati a causa della propria perdita di prudenza.
Ad esempio, anche se una cosa del genere in realtà non si verifica, gli antichi hanno inventato questa espressione per fungere da rigoroso avvertimento affinché il discepolo possa imparare anche le abitudini del maestro. 
(Presentato da Yuji Wada, Costantino Brandozzi, Rennis Buchner, Constantin von Richter)

PAGETOP
Copyright © 片山流 神武之会 All Rights Reserved.
Powered by WordPress & BizVektor Theme by Vektor,Inc. technology.