L’Associazione internazionale si prefigge di conservare e trasmettere alle future generazioni le tecniche e lo Spirito dell’antica scuola Katayama-ryu iai kenjutsu.

Nuovi arrivi

  • HOME »
  • Nuovi arrivi

Jirinden 45. “Ukagai no make”, il dubbio si rafforza e si perde volontariamente.

Ukagai no make to iu no wa, saigishin ga komatte jibunkara makeru koto desu」(Heishū Jirinden, Vol. II, Deai-gashira)
・”Ukagai no make” il dubbio si rafforza e si perde volontariamente.

Ukagai no make (狐疑負la sconfitta per esitazione) significa che se avete solo tecniche specializzate inadeguate, aspetterete che l’avversario sia vicino e, quando la vostra energia è stagnante, non sarete in grado di reagire rapidamente nel momento in cui si verifica un improvviso scambio di colpi; le vostre scarse tecniche specializzate saranno facilmente distrutte.
Fin dall’antichità ci sono stati molti esempi di persone che sono state sconfitte a causa di una mente scettica e malvagia (cioè che non ha compreso onestamente le azioni dell’avversario e ne ha dubitato). Questa è la prova che il male non riuscirà mai a prevalere sulla rettitudine.

Hike no make (引気負la sconfitta per viltà) significa che sebbene la vostra abilità tecnica sia di gran lunga superiore a quella dell’avversario, a causa del vostro basso rango sociale oppure dell’esitazione per non conoscere l’avversario, lascerete che il vostro vantaggio sia sopraffatto dal suo vigore, diventerete codardi e finirete per subire i suoi voleri; ciò è la conseguenza per non esservi difesi con coraggio.
Gli antichi deploravano ciò ed ammonivano dicendo 剛臆一紙を隔つ, Gōoku isshi wo hedatsu”, cioè “Coraggio e codardia sono separati da un foglio di carta”; è deplorevole il fatto che se non vi foste semplicemente ritirati presto, avreste avuto una splendida vittoria,

Rikimi no make (握殺負la sconfitta per spavalderia) significa che sebbene siate cresciuti in una famiglia di guerrieri avete trascurato di addestrarvi nelle arti militari (bujutsu) ed avete fatto affidamento solo sulla vostra forza naturale; avete sempre deriso prendendovi gioco dei vostri compagni che si impegnano nello studio e nell’allenamento; anche se usate un linguaggio vigoroso nel momento in cui state decidendo uno scontro, quando si tratta di affrontate l’avversario la vigoria orgogliosa diventa un bluff ed il corpo non si muove affatto.
L’unica cosa su cui fare affidamento è inutile, come quando una serratura viene tagliata dai banditi. Deve essere deplorevole e riluttante digrignare i denti e stringere con forza la spada lunga che pende nella mano.
(Presentato da Yuji Wada, Costantino Brandozzi,  Constantin von Richter,  Draven Lee Powe)

PAGETOP
Copyright © 片山流 神武之会 All Rights Reserved.
Powered by WordPress & BizVektor Theme by Vektor,Inc. technology.