L’Associazione internazionale si prefigge di conservare e trasmettere alle future generazioni le tecniche e lo Spirito dell’antica scuola Katayama-ryu iai kenjutsu.

Nuovi arrivi

  • HOME »
  • Nuovi arrivi

Jirinden 44. “ Myōmon no make” la sconfitta del cercare-pubblicità: prestare attenzione solo alla fama ed ai pettegolezzi, la propria abilità tecnica si abbassa ed è deplorevole.

Myōmon no make to ieru wa, myōmon gaibun nomi ni tsutome oki , gei wa tsutanaku migurushi karanHeishū Jirinden, Vol. II, Deai-gashira
“Myōmon no make” significa che concentrandosi solo sulla reputazione e sulle voci, la abilità tecnica diventa scadente e deplorevole. 

 “Myōmon no make” (沽名負, la sconfitta del cercare pubblicità) significa che sebbene ci sforziamo ogni giorno, senza praticare con sincerità, ma concentrandoci solo sulla reputazione e sulle voci, pensiamo che otterremo risultati e guadagneremo onore in luoghi in cui ci sono molti spettatori; i movimenti diventano privi di significato, i pensieri disordinati, il corpo si danneggia e la tecnica diventa peggiore del solito. È deplorevole ridurre in questo modo la dignità di Bu, la dignità marziale.

 “Itsuku no make” (黐艘負, la sconfitta del movimento fermato) significa che è una cosa deplorevole la circostanza in cui si viene colpiti dal nemico dimenticando persino di assumere una guardia, sebbene non si sia appresa neanche un poco di tecnica e ci si interroghi se esista un qualche modo per vincere. Non è una gran vergogna che l’inferiore non sia all’altezza del superiore, ma non è bene dal punto di vista del Bujin, dell’uomo d’armi, lasciarsi dietro il disonore per viltà e negligenza.

 “Enryo no make” (遠慮負, la sconfitta per esitazione, cospirazione) significa che esiste il sentimento di fare un accordo con il nemico, di perdere volontariamente un’opportunità, di creare un legame di riconoscenza dal nemico e di ottenere una promessa di assistenza per il proprio futuro. Chi si ha intenzione di sedurre con un comportamento di questo tipo di doppiezza?Tutto ciò, poiché soddisfa i propri desideri, il [proprio] cuore viene scoperto dagli alleati, inoltre è anche disprezzato dal nemico. Nessuno pensa che ci sia un vantaggio in futuro; non c’è nessuno che, pensando ai danni futuri, si affiderà alla superficialità dell’uomo d’armi, del Bujin. Bisogna pensare che associarsi a questo tipo di persone (crudeli ed avide) è come allevare un cane selvatico o un lupo. E’ necessario fare attenzione perché il male futuro sarà terribile. 
(Presentato da Yuji Wada, Costantino Brandozzi,  Constantin von Richter,  Draven Lee Powe)

PAGETOP
Copyright © 片山流 神武之会 All Rights Reserved.
Powered by WordPress & BizVektor Theme by Vektor,Inc. technology.